L’importanza delle indagini sulla fertilità

L'importanza delle indagini sulla fertilità

Capire perché rimanere incinta o portare a termine un bambino è difficile dovrebbe essere un fattore chiave nel decidere se andare avanti o meno con il concepimento assistito, o di quale particolare trattamento una paziente potrebbe aver bisogno, afferma il fondatore di NOW-fertility Professor Luciano Nardo.

Questo mese si è unito a Dara Byrne di Fertility Wellbeing Ireland per una discussione Instagram Live sul suo canale, @fertilitywellbeingireland spiegare perché consiglia sempre a coppie o individui di avere indagini prima di sottoporsi alla fecondazione in vitro.

“Iniziare il trattamento della fertilità può essere un processo scoraggiante per chiunque – sia dal punto di vista emotivo che finanziario – può anche essere piuttosto spaventoso. Quindi, gestire le aspettative è molto importante fin dall’inizio.

Gestire le aspettative

“Credo che raccomandare un trattamento senza intraprendere un’indagine sia completamente sbagliato perché in alcuni casi può aggiungere più pressione, sia finanziariamente che in termini di tempo. In altri crea false aspettative.

“La coppia può intraprendere un trattamento pensando: ‘Ho la fecondazione in vitro ora, sto per rimanere incinta’, ma potrebbe non essere il caso a causa di un problema di fondo. Ciò potrebbe significare che sono sterili con la fecondazione in vitro come cercare di concepire naturalmente.

Il professor Nardo ha detto che ci sono state occasioni in cui ha dovuto scoraggiare i pazienti dall’iniziare il trattamento della fertilità. “Non credevo che fosse nel loro interesse, e pensavo che a lungo termine avrebbe causato più danni”, ha detto, aggiungendo che mentre questa potrebbe non essere la notizia che i pazienti vogliono o si aspettano, è importante non raccomandare il trattamento se le possibilità di una gravidanza di successo attraverso il concepimento assistito sono le stesse o inferiori rispetto al tentativo di concepire naturalmente.

“Ci sono stati casi in cui alle coppie è stato consigliato di sottoporsi a un trattamento di fertilità, ma non volevano sottoporsi ad alcuna indagine, ma volevano avere il trattamento di fecondazione in vitro come un ‘test’. E ad essere onesti, questo non è così insolito; vediamo sempre più coppie che dicono: “Pensiamo di essere assolutamente a posto. Non abbiamo problemi. Il mio compagno, mio marito ha l’analisi del seme, che va bene. Ho fatto una scansione, che va bene. Quindi, passiamo alla fecondazione in vitro e vediamo cosa succede”. E poi possono soffrire di un aborto spontaneo o di una scarsa risposta alla stimolazione o le uova potrebbero non fecondare.

“Solo dopo aver speso tempo e denaro per costruire le loro aspettative, e forse aver subito il risultato, accettano un’indagine”.

Il professor Nardo ha detto che preferisce discutere tutte le opzioni con i pazienti nella sua prima consultazione con loro, mettendo insieme un protocollo diagnostico per aiutare a identificare la causa o le cause del concepimento fallito e come potrebbe essere trattato.

Dara Byrne ha chiesto se i pazienti che avevano già avuto diversi cicli di fecondazione in vitro fallita fossero a volte indirizzati a lui per un ulteriore trattamento utilizzando ovuli, sperma o embrioni di donatori, ma ancora senza un’idea chiara del perché le gravidanze precedenti avessero fallito.

Trovare la causa del problema

“Questo accade abbastanza frequentemente … ma il trasferimento di un embrione donatore o di un embrione con sperma di donatore, potrebbe non superare il problema se c’è un problema di fondo con la partner femminile.

“Recentemente ho avuto una coppia giovane, in forma e sana che aveva ripetuto cicli falliti di fecondazione in vitro, ma mi era stato raccomandato di andare avanti, il che stava mettendo molta pressione su di loro.

“La partner femminile era nota per avere una malattia della tiroide. La tiroide è una ghiandola importante che controlla il sistema immunitario, ma non avrebbe mai subito indagini per disturbi legati alla tiroide.

“Non c’è alcun beneficio nell’intraprendere un trattamento di fecondazione in vitro – un viaggio emotivo, che stava già prendendo il suo pedaggio, se ulteriori indagini e un trattamento adeguato per un problema alla tiroide sottostante, potrebbe significare che avrebbero raggiunto una gravidanza in modo naturale”.

Torna su

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il modulo sottostante e un membro del nostro team ti contatterà con ulteriori informazioni.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il modulo sottostante e un membro del nostro team ti contatterà con ulteriori informazioni.

"*" indica i campi obbligatori

Termini*
Privacy*
Marketing