Riserva ovarica e cosa significa per la fertilità

Antoine Abu Musa, Chief Medical Officer di NOW-fertility, spiega come e perché la tua “riserva ovarica” può ostacolare la fertilità e quali misure possono essere prese per superare i problemi.

Un problema comune per le donne e le coppie che lottano per concepire è la loro riserva ovarica – cioè il numero e la qualità delle uova disponibili. Ciò significa che non solo ci sono meno uova in grado di essere fecondate, ma anche meno che una volta fecondate continueranno a svilupparsi in un feto sano e, infine, in un bambino.

La riserva ovarica di una donna inizia a diminuire dal momento in cui nasce, passando da circa due milioni alla nascita a circa 400.000 alla pubertà. Quando una donna raggiunge i suoi 30 anni, la sua riserva di uova sarà probabilmente scesa a meno di 30.000 uova. Dalla pubertà, durante ogni ciclo mestruale un singolo uovo – o occita, si sviluppa in un follicolo. Una volta che il follicolo raggiunge la maturità, si rompe per rilasciare l’uovo pronto per la fecondazione (circa 14 giorni dall’inizio del ciclo).

Oltre all’invecchiamento naturale, ci sono, naturalmente, altri fattori che possono influenzare la riserva ovarica e la qualità delle uova. Questi includono anomalie genetiche, trattamenti medici aggressivi – come la chemioterapia, la chirurgia ovarica e il fumo di sigaretta.

Non esiste una “cura” per una bassa riserva ovarica, ma prima viene identificata, prima possono essere prese misure per massimizzare le possibilità di una gravidanza sana e di successo.

Il test della riserva ovarica è solitamente raccomandato per le donne di età superiore ai 35 anni e hanno lottato per concepire per sei mesi o più, pazienti con precedente storia di intervento chirurgico all’ovaio e pazienti con endometriosi. I due test più comunemente usati per valutare la riserva ovarica e sono buoni predittori del tuo futuro apporto di uova sono l’esame del sangue per determinare i livelli di AMH (ormone antimulleriano) e un’ecografia transvaginale per contare il numero di follicoli antrali.

Per le pazienti che vorrebbero concepire in futuro, ma sanno che stanno per sottoporsi a trattamenti medici che potrebbero avere un impatto sulla loro riserva ovarica, dovrebbero parlare con uno specialista della fertilità il prima possibile per discutere le migliori opzioni per loro per preservare i loro ovuli.

Per gli altri pazienti, una volta stabilita la probabile quantità e qualità degli ovuli, il medico della fertilità sarà in grado di consigliarla sul miglior corso di trattamento, sia che si tratti di stimolare la produzione di uova A raccoglierli e congelarli per le migliori possibilità di una gravidanza di successo o scegliendo di utilizzare una donatrice di ovociti.

Naturalmente, l’adozione di uno stile di vita sano, tra cui mangiare in modo sano e ridurre il fumo e l’alcol, ti aiuterà anche a massimizzare le tue possibilità di concepire e una gravidanza sana, compresa la gestione dei livelli di stress il più possibile.

Se desideri saperne di più su come NOW-fertility potrebbe aiutare il tuo viaggio di concepimento, mettiti in contatto per una consulenza con uno dei nostri esperti.

Torna su

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il modulo sottostante e un membro del nostro team ti contatterà con ulteriori informazioni.

Indirizzo email*
Termini*
Privacy*
Marketing
This field is for validation purposes and should be left unchanged.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il modulo sottostante e un membro del nostro team ti contatterà con ulteriori informazioni.

Termini*
Privacy*
Marketing