Consigli sulla fertilità maschile con un importante esperto di infertilità maschile

Consigli sulla fertilità maschile con un importante esperto di infertilità maschile

L’esperto di fertilità maschile, Ian Stones, fondatore di Hove Fertility and Wellness, discute di come l’infertilità può avere un impatto sugli uomini, dove gli uomini possono trovare aiuto e supporto e i test e i trattamenti disponibili per gli uomini che affrontano l’infertilità.

Per ulteriori informazioni, guarda la conversazione del fondatore di NOW-fertility Luciano Nardo con Ian Stones sul nostro canale YouTube: https://www.youtube.com/watch?v=LrFratxemeU

Ian Stones: La società ci ha portato a credere che la fertilità sia un problema femminile. Fin dal primo appuntamento con il tuo medico di famiglia, l’attenzione è spesso ponderata per le donne. Le donne possono avere più test e cure ginecologiche, mentre un uomo può semplicemente avere un’analisi dello sperma.

Questo può avere un effetto dannoso sulla fiducia di un uomo, sulle relazioni e sul suo stato emotivo. Gli uomini non sono incoraggiati a fare domande e scoprire cosa sta succedendo dal loro punto di vista. Alcuni uomini possono finire per sentirsi come un pezzo di ricambio durante il viaggio della fertilità.

Test di fertilità maschile:

In genere, gli uomini vengono inviati per un’analisi dello sperma, di solito dopo che una coppia ha cercato di concepire per un anno. Un’analisi del seme è generalmente tutto ciò che il NHS fornisce agli uomini e qualsiasi ulteriore test deve essere condotto privatamente al momento.

L’analisi del seme è un buon punto di partenza, ma non ti dice sull’integrità del DNA dello sperma, non controlla l’infezione o testa gli ormoni dell’uomo. Il test di infertilità maschile dovrebbe essere un’indagine completa, tra cui un test di stress ossidativo, un esame fisico, compresa l’analisi di testicoli non discendenti, un’ecografia e una buona storia medica. Quando fai tutto questo, ottieni una valutazione completa della fertilità.

Incoraggerei qualsiasi uomo che affronta potenziali problemi di fertilità a sottoporsi a test approfonditi e, se possibile, andare a vedere un urologo. Una volta compreso dal punto di vista medico quale può essere il problema, possiamo agire di conseguenza.

Cosa si può fare per migliorare il numero e la qualità degli spermatozoi?

Ci sono molti cambiamenti che possono essere fatti per migliorare il numero e la qualità degli spermatozoi. Gli spermatozoi sono generalmente molto facilmente influenzati da semplici modifiche allo stile di vita. Gli spermatozoi hanno un ciclo di sviluppo di 60-90 giorni, quindi tre o quattro mesi di piccoli cambiamenti e potresti vedere una grande differenza:

  • Mangia una dieta sana e aumenta la frutta e la verdura fresca, compresi i pomodori. I pomodori sono ricchi di licopene, che gli studi suggeriscono può migliorare la qualità dello sperma. Tagliare carni e zuccheri lavorati e limitare la caffeina e l’alcol.
  • Smettere di fumare e assumere droghe ricreative.
  • Esercitati regolarmente, assicurandoti di rimanere ben idratato.
  • Evita di mettere i laptop in grembo e non tenere i telefoni cellulari in tasca.
  • Eiaculare ogni tre o cinque giorni.

Dove possono andare gli uomini per trovare supporto?

Ho praticato per 15 anni e negli ultimi anni ho visto un grande cambiamento nel supporto e nelle risorse per gli uomini. Fertility Network UK è il principale ente di beneficenza per i problemi di fertilità nel paese e ha un gruppo di supporto per l’infertilità maschile. Il comico Rhod Gilbert ha sperimentato lui stesso l’infertilità e ha prodotto un fantastico documentario nel 2021 per aumentare la consapevolezza dell’infertilità maschile. Ha sviluppato una campagna per accompagnare il documentario e ha collaborato con Fertility Network UK per creare il gruppo di supporto, che gestisco insieme a Rhod.

È un ottimo posto per gli uomini per ottenere supporto peer-to-peer, chiedere consigli e parlare con altre persone che stanno attraversando la stessa cosa. Aiuta ad abbattere lo stigma dell’infertilità maschile e riduce la sensazione di isolamento che gli uomini possono provare. Se a un uomo viene diagnosticata l’azoospermia, dove non c’è sperma nel loro eiaculato, spesso gli viene detto che non c’è nient’altro che può essere fatto, e la coppia dovrà trovare un donatore di sperma. Può essere devastante per un uomo scoprire che potrebbe non essere mai in grado di generare il proprio figlio biologico. Ho sentito uomini parlare di avere pensieri suicidi o di dare al loro partner il permesso di divorziare. È tempo di riconoscere le sfide che gli uomini possono affrontare sia fisicamente che emotivamente quando cercano di creare una famiglia e fornire loro supporto e guida.

Consiglierei di incontrare un allenatore di fertilità, un consulente, un nutrizionista o un agopuntore per aiutarti a supportarti durante il tuo viaggio di fertilità, insieme al supporto medico. Affrontare il problema a testa alta e parlare delle tue esperienze con altri uomini sono entrambi modi vitali per garantire che il tuo viaggio di fertilità sia meno impegnativo e più efficace.

Torna su

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il modulo sottostante e un membro del nostro team ti contatterà con ulteriori informazioni.

Indirizzo email*
Termini*
Privacy*
Marketing
This field is for validation purposes and should be left unchanged.

RICHIEDI MAGGIORI INFORMAZIONI

Compila il modulo sottostante e un membro del nostro team ti contatterà con ulteriori informazioni.

Termini*
Privacy*
Marketing